Guarda la MAPPA

Destinazioni

Ripatransone

Ripatransone

COSA VEDERE

Chiamata anche il Belvedere del Piceno, Ripatransone vanta un’ineguagliabile vista che spazia dal Gran Sasso ai Monti Sibillini, dal Conero al Gargano, fino alla costa dalmata.

Una città abitata fin dalla preistoria, Ripatransone fu un’importante centro della civiltà picena (IX-III secolo a.C) grazie alla sua posizione inaccessibile. In epoche successive la sua importanza crebbe sino ad essere elevata a città vescovile nel 1571.

Con un ricco patrimonio storico e artistico, riconosciuto e sentito dai propri cittadini ai quali si deve la fondazione del Museo Civico fin dal 1877, Ripatransone conta diversi musei e collezioni inserite all’interno di un unico polo museale di cui fanno parte i suoi musei, l’archivio storico, la ricca biblioteca, il Museo Civico Archeologico, le collezioni di Palazzo Bonomi quali la Pinacoteca (opere del Crivelli, Fazzini, ecc.), gipsoteca Uno Gera, museo del Risorgimento e museo etnografico con curiosità del mondo.

Il centro si presenta medioevale nell’impianto urbano, con edifici rinascimentali e barocchi pur non mancando palazzi nobiliari di epoca settecentesca e di tardo ottocento, visibili soprattutto lungo il Corso Vittorio Emanuele II, asse principale che attraversa la città da sud a nord.

Nei quartieri più popolari si trovano numerose viuzze e vicoli, tra i quali quello che vanta il guinness del più stretto d’Italia: 43 cm.

QUANDO ANDARE

Per il vasto patrimonio storico e culturale, Ripatransone può essere visitata tutto l’anno.

INFORMAZIONI UTILI

Dati geografici 
Stato: Italia 
Regione: Marche
Provincia: Ascoli Piceno
Comune: Ripatransone

Link Utili
www.comune.ripatransone.ap.it/hh/index.php

Come arrivare

In treno
Stazione Ferroviaria Ripatransone

In autobuss
Attraverso l’autolinea START S.p.a. (06-4460567, 0736-259091)

In autostrada 
Autostrada A14 uscita Grottammare o San Benedetto del Tronto (AP)

In aereo 
Aeroporto Falconara (Ancona), Pescara o Roma